Al ritorno da Tunisi

La Tunisia con le sue tradizioni beduine si trova nell’Africa del nord e nacque sulle ceneri di Cartagine
La Medina è il quartiere più antico. Si è sviluppata attorno alla moschea di Al-Zoytuna , patrimonio Unesco, nel 689 d.c.
Il museo del Bardo conserva la più grande collezione di mosaici Romani al mondo, una cosa fantastica.
L’antica Cartagine è il più importante sito archeologico Punico-Romano.
Da non perdere le terme dal Antonio il museo archeologico e il porto Punico.

Le lanterne che accendono questa tavola hanno un fascino Beduino.

Non possiamo che provare un budino al miele
Droo
Semola di grano duro macinata 400gr
Noci, nocciole e mandorle 50gr ciascuno
Latte fresco 1 L
Miele 250gr
Acqua di rose 250 ml
Tritate grossolanamente noci mandorle e nocciole
Stemperate la farina in mezzo L di latte
Portate a ebollizione il rimanente latte unite l’acqua di rose e il miele quindi unitelo a filo alla farina e latte
Cuocete il composto mescolando fin quando si addensa
Fatelo raffreddare in ciotole individuali e decorate con la frutta secca

Bicchieri Baccarat

Piatti Maison du Monde

Potrebbe interessarti:

Frutti d’autunno

L’autunno è una stagione ricca di bellezza. La vegetazione assume colori caldi disegnando mosaici che incantano. La bellezza va oltre lo sguardo con le delizie

Muranera

Ottenuto da uva di Gaglioppo Magliocco, Cabernet Sauvignon e Marlot in vigneti coltivati nel territorio del piccolo borgo di Carfizzi a 300 m. S.L.M.Rosso porpora

Sutri

Le sue origini risalgono all’età del bronzo.Secondo la leggenda fu fondata da un popolo di navigatori orientali: i Pelasgi.Provincia di Viterbo dista 50 km da

Patate

Originaria delle Ande, coltivata nella regione del lago Titicaca, la patata era uno degli alimenti principali degli Inca.Nel 1537 i conquistadores spagnoli del Perù la

Nocciole

Il nocciolo, che appartiene alla famiglia delle betulacee, è una pianta tipica italianaDopo il quinto-sesto anno dalla messa a dimora comincia la produzione di nocciole.Le

Verde sorgente

L’acqua che sotto forma di pioggia cade sui terreni, infiltra naturalmente il sottosuolo, dove si accumula nelle microscopiche cavità tra granelli di roccia, saturando il