Ancora in festa

Luci, bagliori dorati ed elementi bianchi come fiori e candele, rendono festosa questa tavola che si arricchisce anche di tanti bicchieri di cristallo colorati; alcuni con teste di cervo, altri con manici dorati. Porta candele che vanno dal bianco al dorato, decorati e semplici. Una vera festa di oggetti vari dalle stelle, ai ghiaccioli tutti assolutamente natalizi.

Vi propongo
Faraona ripiena di castagne

Faraona 1,8 kg
Salsiccia 300 gr
Castagne 540 gr
Pancetta 200 gr
Sale, pepe, rosmarino, zucchero, vino bianco 100gr
Fate disossare e fiammeggiare la faraona. Mettete a bollire le castagne per circa 40 minuti, una volta tiepide pulitele. Private del budello la salsiccia. Mischiate il tutto salate e pepate farcite la faraona e legate con lo spago da cucina.
Fate rosolare la faraona con la pancetta in un tegame di ghisa dai bordi alti.
Sfumate con il vino è proseguite la cottura per 90 minuti coperta. Per chi non si volesse cimentare può ordinarla da Carnidea che la prepara in maniera eccellente.

Vino Paternum Iuzzolini

Decori e portacandele Vertecchi

Potrebbe interessarti:

Caccuri

Già abitata in età romana, nel x secolo fu sede di tre piccoli monasteri.Poi feudo dei Polissena, Ruffo, Carafa, Cavalcanti e Barracco. Il castello fu

Le Castella

Questo magnifico squarcio di Calabria è certamente noto per il suo castello Aragonese e per lo splendido mare ma, per me è reso intrigante per

Isola Capo Rizzuto

Fu fondata intorno al 900 DC con il toponimo Greco di Asylon. Intorno al 1090.Sotto l’impero romano d’Oriente la piccola diocesi di Isola crebbe, in

Cirò

L’origine di Cirò risale all’età del bronzoL’area monumentale arcaica sorgeva nella contrada “Cozzo Leone” mentre l’area necropolare si estendeva in prossimità della contrada “S. Elia”.La

Santa Severina

Gioiello incastonato nella roccia, S. Severina domina la valle del Neto.Nel V secolo a.C. l’abitato è documentato come città dell’Enotria con il nome greco di

Crotone

La fondazione di Crotone risale al 718 a. C. ad opera degli Achei in seguito alla profezia dell’oracolo di Apollo di Delfi. La costa, a