Bianco

Uno splendido candore che profuma di ghiacciai e di cime innevate
…..che riproduce cristalli di neve e ci riporta al Natale nella sua espressione più nordica

Torta di pere e cioccolato

4 pere Williams
200gr di burro
300gr di zucchero
4 uova
80gr di farina 00
100gr di cioccolato fondente
50gr di cacao amaro in polvere
1limone
Cannella in stecca
In una casseruola portate a ebollizione 200gr di zucchero la cannella , la scorza e il succo del limone e 400ml di acqua
Pulite le pere tagliatele a metà e fatele cuocere nello sciroppo x 20min
Sciogliete il burro in una casseruola aggiungete lo zucchero rimasto e mescolate
In una ciotola sbattete le uova unitele al composto di burro e zucchero
Infine incorporate la farina setacciata con il cacao e amalgamate
Versate l’impasto nella pirofila imburrata
Disponete le pere scolate e cuocete in forno a 180gr per 25 min
Cospargete il dolce con il cioccolato a pezzetti e lasciatelo nel forno spento per 5 min

Scodelle Sia

Piatti Limoges

Vino donna Giovanna Iuzzolini

Potrebbe interessarti:

Frutti d’autunno

L’autunno è una stagione ricca di bellezza. La vegetazione assume colori caldi disegnando mosaici che incantano. La bellezza va oltre lo sguardo con le delizie

Muranera

Ottenuto da uva di Gaglioppo Magliocco, Cabernet Sauvignon e Marlot in vigneti coltivati nel territorio del piccolo borgo di Carfizzi a 300 m. S.L.M.Rosso porpora

Sutri

Le sue origini risalgono all’età del bronzo.Secondo la leggenda fu fondata da un popolo di navigatori orientali: i Pelasgi.Provincia di Viterbo dista 50 km da

Patate

Originaria delle Ande, coltivata nella regione del lago Titicaca, la patata era uno degli alimenti principali degli Inca.Nel 1537 i conquistadores spagnoli del Perù la

Nocciole

Il nocciolo, che appartiene alla famiglia delle betulacee, è una pianta tipica italianaDopo il quinto-sesto anno dalla messa a dimora comincia la produzione di nocciole.Le

Verde sorgente

L’acqua che sotto forma di pioggia cade sui terreni, infiltra naturalmente il sottosuolo, dove si accumula nelle microscopiche cavità tra granelli di roccia, saturando il