Chiaro di luna

Un chiaro è la luce di un astro che un corpo celeste emette o riflette su un altro e che è in grado di dissipare l’oscurità della notte.
Il chiaro di luna è l’illuminazione notturna della terra prodotta dalla luce solare riflessa sulla luna.
Il chiaro di luna ha ispirato grandi musicisti come Chopin e Beethoven che dedicò la sua sonata ad una donna che amò perdutamente, Giulietta Guicciardi, che lo tradì sposando un altro lasciandolo in un profondo sconforto.
La sonata infatti crea un’atmosfera malinconica e coinvolgente, chiudendo gli occhi durante l’ascolto, si riesce quasi ad immaginare di essere al centro di una notte stellata al chiaro di luna, di poterne vivere la pienezza e di ammirare la bellezza di un cielo stellato.

Noi molto più prosaici prepariamo
Spaghetti alla chitarra con cipolle e capperi fritti
X4
220 gr di spaghetti
2 zucchine
1 cipolla
2 cucchiai di capperi
150 gr di burrata
Peperoncino, olio sale e farina

Sciacquate i capperi
Riducete a spaghetti le zucchine con l’ apposito attrezzo
Tritate la cipolla e mescolatela con la farina
Friggete i capperi strizzati e poi nello stesso olio, la cipolla sgocciolate il tutto su carta da cucina
Lessate la pasta aggiungendo le zucchine all’ultimo min di cottura
Scolate e condite con un filo d’olio la burrata a pezzetti e mescolate
Cospargete con la cipolla e i capperi e un pizzico di peperoncino

Nella mia variante condisco ripassando la pasta con poco olio in cui ho fatto friggete un cipollotto affettato con la mandolina.

Bicchieri il Tucano

Piatti Ceramica Italiana

Vino Muranera Iuzzolini

Potrebbe interessarti:

Caccuri

Già abitata in età romana, nel x secolo fu sede di tre piccoli monasteri.Poi feudo dei Polissena, Ruffo, Carafa, Cavalcanti e Barracco. Il castello fu

Le Castella

Questo magnifico squarcio di Calabria è certamente noto per il suo castello Aragonese e per lo splendido mare ma, per me è reso intrigante per

Isola Capo Rizzuto

Fu fondata intorno al 900 DC con il toponimo Greco di Asylon. Intorno al 1090.Sotto l’impero romano d’Oriente la piccola diocesi di Isola crebbe, in

Cirò

L’origine di Cirò risale all’età del bronzoL’area monumentale arcaica sorgeva nella contrada “Cozzo Leone” mentre l’area necropolare si estendeva in prossimità della contrada “S. Elia”.La

Santa Severina

Gioiello incastonato nella roccia, S. Severina domina la valle del Neto.Nel V secolo a.C. l’abitato è documentato come città dell’Enotria con il nome greco di

Crotone

La fondazione di Crotone risale al 718 a. C. ad opera degli Achei in seguito alla profezia dell’oracolo di Apollo di Delfi. La costa, a