Corso di cucina Zen

Rientro con un po’ di nostalgia dalla splendida Avellino, non la conoscevo, e non mi aspettavo di trovare tanto respiro e bellezza in un paese dove l’ordine è sinonimo di pulizia e civiltà.
Ho partecipato ad un corso di cucina ZEN.
L’ideatore sia del corso che di questo tipo di cucina è Alfredo Iannaccone, che ha creato dal recupero una cucina a “ciclo continuo“ dove tutto è utilizzato per dare sapore ai piatti senza l’aggiunta di sale.
Questo tipo di cucina andrebbe utilizzato non solo nei centri benessere, ma anche in tutti gli ospedali e mense scolastiche ed usata come materia di insegnamento in facoltà quali medicina e scienza dell’alimentazione.
Il nostro chef si avvale di collaboratori altrettanto validi e simpatici come: Antonio Battista e Adolfo Sellitto.
Cosa aggiungere, se non che ho mangiato tantissimo e benissimo senza ingrassare di un grammo?

Condividi:

Potrebbe interessarti:

Ancora rosso

Più natalizia di così “si muore“.Vi lascio gustare solo le immagini di tanta festosità. E…. di questa zuppa di lenticchie messicana Sopa de lentejas con

Banchetti

E’ interessante dare uno sguardo alla storia per capire come si è arrivati alla moderna concezione di banquetingNell’antica Grecia e Roma il lusso era indice

Pollo e pollastre

Sembrano razzolare sul tavolo indisturbati, persi nel verde fra sassi e portacandele. PrepariamoPollo alle mandorle 500 gr di petto di pollo120 gr di mandorle pelateSalsa

Versione verde

La variante mostra come la stessa tavola con lo stesso centro possa apparire diversa. In questo caso ho cambiato le tovagliette e i tovaglioli ed