Fichi d’india non solo spine

Famiglia delle cactaceae, ricchissimi di acqua i fichi d’india contengono zuccheri semplici: fruttosio 53/ e glucosio 47/ considerevole contenuto di fibre mentre i lipidi sono lo 0,10 grammi per ogni 100 gr di prodotto.

Gli acidi grassi sono: oleico, linoleico, palmitico e steroli vegetali

Ricchissimi di vit C hanno un altissimo potere antiossidante

Contengono inoltre  potassio calcio e carotenoidi

Principali valori nutrizionali x 100 gr

Acqua 84gr

Lipidi 0,1 gr

Sodio 0,1mg

Potassio indispensabile nella trasmissione degli impulsi nervosi

192 mg

Calcio essenziale per la contrazione muscolare

30mg

Vit C 19 mg

Colesterolo 0

Aiutano il controllo del peso

Le fibre contenute danno un senso di sazietà e riducendo l’assimilazione di zuccheri e grassi aiutano a controllare iperglicemia e obesità. Le mucillaggini contenute dal frutto formano una gelatina che aumenta il suo volume dando sazietà. Mi raccomando però … attenti ai semi!

Oggi prepariamo

Maltagliati ai ceci

In una pentola dai bordi alti riscaldate 3 cucchiai di olio evo aggiungete uno spicchio di aglio schiacciato e 4 rami di rosmarino tritati ,lasciate soffriggere qualche minuto poi aggiungete  una scatola di pomodori pelati 240 gr Dopo 10 min aggiungete 950 ml di brodo vegetale e 425 gr di ceci precedentemente scolati . Regolate di sale e pepe e con il frullatore a immersione frullatene una parte

Aggiungete la pasta e fatela cuocere al dente

Guarnite con basilico e parmigiano

Piatti Cerasarda

Tovagliette Culti

Bicchieri Maison du Monde

Vino Muranera Iuzzolini

Potrebbe interessarti:

Frutti d’autunno

L’autunno è una stagione ricca di bellezza. La vegetazione assume colori caldi disegnando mosaici che incantano. La bellezza va oltre lo sguardo con le delizie

Muranera

Ottenuto da uva di Gaglioppo Magliocco, Cabernet Sauvignon e Marlot in vigneti coltivati nel territorio del piccolo borgo di Carfizzi a 300 m. S.L.M.Rosso porpora

Sutri

Le sue origini risalgono all’età del bronzo.Secondo la leggenda fu fondata da un popolo di navigatori orientali: i Pelasgi.Provincia di Viterbo dista 50 km da

Patate

Originaria delle Ande, coltivata nella regione del lago Titicaca, la patata era uno degli alimenti principali degli Inca.Nel 1537 i conquistadores spagnoli del Perù la

Nocciole

Il nocciolo, che appartiene alla famiglia delle betulacee, è una pianta tipica italianaDopo il quinto-sesto anno dalla messa a dimora comincia la produzione di nocciole.Le

Verde sorgente

L’acqua che sotto forma di pioggia cade sui terreni, infiltra naturalmente il sottosuolo, dove si accumula nelle microscopiche cavità tra granelli di roccia, saturando il