La Sila

Un verde paradiso punteggiato di laghi, dove, innumerevoli specie di piante ed animali concorrono ad arricchire la biodiversità.
Le alte conifere si rincorrono in boschi fitti e grondanti clorofilla.
Attraverso i rami, i raggi del sole creano la magia di una pioggia dorata,
Il trekking non è solo uno sport, ma un viaggio che arricchisce lo spirito ed inebria i polmoni.

X4
Pappardelle al ragù
500 gr di muscolo di vitella macinato
350 gr di pappardelle
250 gr di croste di parmigiano
200 gr di fave col baccello
100 gr di asparagi
50 gr di fagiolini
2 carote, 2 rametti di rosmarino, 2 foglie di salvia, 2 chiodi di garofano, 1 spicchio di aglio, 1 porro, 1cipolla rossa, 1 gambo di sedano, 1cipollotto, 1zucchina, 1 limone, concentrato di pomodoro, vino bianco, alloro, olio e sale.
Mettete tutti gli scarti delle verdure in pentola a pressione con le croste di parmigiano 1 litro e mezzo di acqua, il succo e la scorza di mezzo limone e mezzo bicchiere di vino. Fate cuocere 25 minuti dal fischio, filtrate e rimettete in pentola,
Fate appassire in un tegame in poco olio la cipolla, il sedano, carota, aglio, aggiungete poca acqua e fate cuocere 10 minuti, quindi aggiungete il macinato, 1 cucchiaio di concentrato, rosmarino, salvia, alloro e chiodi di garofano. Rosolate per pochi minuti, sfumate con il vino e continuate la cottura per 5 minuti.
Eliminate gli odori. Scottate nel brodo fave, zucchine e asparagi che scotterete nel tegame.
Portate nuovamente a bollore il brodo e lessate al dente le pappardelle.
Scolatele nel tegame e continuate la cottura aggiungendo altro brodo se necessario.
Regolate di sale solo all’ultimo momento e servite.

Piatti Maison du Monde

Bicchieri RCR

Tovagliato in Juta artigianale calabrese

Vino Donna Giovanna Iuzzolini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Potrebbe interessarti:

Ossi di seppia

Questi legnetti bianchi mi fanno pensare a degli ossi di seppia.Montale, nella sua pessimistica visione della vita con tanto di “sentimento di emarginazione ed aridità“,

Sapore di mare

Le immagini non hanno bisogno di commenti. Ci fanno gustare il fresco sapore salmastro di un’acqua cristallina, in questa calda primavera 2022.Siamo a Capo Rizzuto,

Pasqua che sorpresa

L’uovo per tutte le culture antiche era il simbolo della vita e della rinascita.Per gli antichi Egizi l’uovo era l’origine di tutto e il fulcro

Crotone

La fondazione di Crotone risale al 708 a.C. ad opera degli Achei provenienti dall’Acaia.Kroton fu celebre per i suoi medici tra cui Democede ed Alcmeone