Quando la luce è calore

La luce è la parte visibile dello spettro elettroforetico, ha una frequenza all’interno della quale sono racchiusi tutti i colori che possiamo  percepire.

L’uomo non può vedere le frequenze infrarosse, ma può esserne consapevole perché possiamo avvertirle come calore. 

Il legame luce-calore è indissolubile.

Infatti, i raggi ultravioletti non sono visibili ma, sono responsabili delle scottature da sole.

In questo caso, la sensazione di calore che trasmette questa tavola, avvolgente e sensoriale, non è dovuta agli ultravioletti!!!

La ricetta che propongo è spaghettoni in rosso con tonno e pangrattato.

600 gr. di spaghettoni

350 gr. tonno sott’olio

10 pomodori

150 gr. di capperi sottosale

100 gr. olive taggiasche

100 olive verdi denocciolate

pangrattato

2 spicchi d’aglio

1 mazzetto basilico

prezzemolo

peperoncino e origano

Sciacquare i capperi e metteteli a bagno in acqua fredda per 20 minuti. Sgocciolateli e tritatene grossolanamente 3 quarti insieme alle olive verdi e taggiasche. Tostate il pangrattato in padella con un filo d’olio e due pizzichi di origano. Pelate i pomodori e tagliateli a pezzettoni. Tagliate l’aglio a fettine e soffriggeteli in tre cucchiai d’olio. Aggiungere il mix ai capperi e olive. Mettete il tutto a fuoco lento per 2 minuti. Unite i pomodori, una presa di peperoncino, il prezzemolo e metà del basilico tritati. Saltateli e fate insaporire. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente, sgocciolateli al dente e versateli nella padella con il sugo saltandoli a fuoco vivo per pochi secondi. Distribuite nei piatti e completate con il tonno in grossi filetti, i capperi e il basilico rimasti, le olive taggiasche intere e infine il pangrattato.

La ricetta da sale e pepe

Tovagliette Maison du Monde

Piatti in vetro stampato Maison du Monde

Bicchieri Baccarat

Vino donna Giovanna Iuzzolini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su print

Potrebbe interessarti:

La Sila

Un verde paradiso punteggiato di laghi, dove, innumerevoli specie di piante ed animali concorrono ad arricchire la biodiversità.Le alte conifere si rincorrono in boschi fitti

Ossi di seppia

Questi legnetti bianchi mi fanno pensare a degli ossi di seppia.Montale, nella sua pessimistica visione della vita con tanto di “sentimento di emarginazione ed aridità“,

Sapore di mare

Le immagini non hanno bisogno di commenti. Ci fanno gustare il fresco sapore salmastro di un’acqua cristallina, in questa calda primavera 2022.Siamo a Capo Rizzuto,

Pasqua che sorpresa

L’uovo per tutte le culture antiche era il simbolo della vita e della rinascita.Per gli antichi Egizi l’uovo era l’origine di tutto e il fulcro