Riccio + riccio

Il riccio comune appartiene al genere dell’Erinaceus e non, come spesso si pensa, a quello dei roditori
Insieme a talpe e toporagni i ricci costituiscono un proprio ordine di mammiferi: gli insettivori.
E’ un animale notturno, durante il giorno dorme nella sua tana, mentre di notte esce a caccia di cibo.
Ha abitudini solitarie e scontrose.
E’ insettivoro, ma non disdegna frutta, funghi, bacche e ghiande.
Il riccio di mare, invece, è un organismo invertebrato appartenente alla classe Echinoidea per la presenza massiva di aculei.
I ricci di mare sono una specialità culinaria molto popolare in Sardegna Sicilia e Puglia ed hanno un gusto straordinario.

Petti di pollo alla birra con Brie more e spinaci

X 4
2petti di pollo
150gr di Brie
200gr di spinaci
120 gr di more
200ml di birra burro olio sale e pepe
Saltate brevemente gli spinaci in padella con olio e sale e teneteli da parte
Dividete a metà il petto e ogni metà apritela a libro
Condite con sale e pepe e farcite con gli spinaci il Brie e tre o quattro more richiudete e legate con più giri di spago
Rosolate i petti in una padella con l’olio e il burro sale e pepe e sfumate con la birra aggiungete le more rimaste e lasciate cuocere coperto per 15 minuti
Fateli riposare a fuoco spento x 5 min e servite

Ricci di ceramica

Artigianato calabrese

Bicchieri Il Tucano

Vino Muranera Iuzzolini

Potrebbe interessarti:

Crotone

La fondazione di Crotone risale al 718 a. C. ad opera degli Achei in seguito alla profezia dell’oracolo di Apollo di Delfi. La costa, a

Verzino

Nella valle del “marchesato” e precisamente a Verzino si trova un vasto insediamento rupestre abitato da civiltà preistoriche Paleolitica prima e Neolitica poi. Questi insediamenti

Magico Ampollino

Siamo sempre sull’altopiano della Sila e da qui ci muoviamo per andare a Butirro. Da qui percorreremo sentieri mozzafiato che incantano anche nel periodo autunnale

Casabona

L’insediamento è ordinato su terrazze parallele che si estendono sui due crinali di valle Cupa ed ogni terrazza sfocia nella stessa via di fondo valle.

Capo Colonna

Museo e parco archeologico nazionale. Il parco occupa la punta orientale del promontorio “Lakinion Akron”. L’area archeologica comprende l’antico luogo di culto della dea Hera

Cotronei

Nell’attuale territorio silano di Cotronei sin dall’età del bronzo c’era presenza di nomadi con i loro armenti nelle alture ricche di erbe, boschi e acque.