Rosso

Possiamo pensare a tutti i colori ma, il rosso rimane il colore per eccellenza del Natale
E’ un fuoco che arde scoppiettante di scintille
Un odore inebriante di resina, cannella e scorzetta d’arancia

Piccoli Babbo Natale di Sia
Abeti innevati di Chez Nous
Formano il centro tavola arricchito da altri alberi Rossi porta candele di Vertecchi

Prepariamo un bel sugo rosso con le polpette
Compro da “Carnidea” circa 700gr di macinato misto, vitello e maiale, faccio macinare a parte una fetta di prosciutto da 200 gr preparo l’impasto con 4 fette di pan carre’ inumidite, un uovo un ciuffo di prezzemolo e uno spicchio d’aglio tritato sale e pepe
In un tegame faccio soffriggere due scalogni affettati
Unisco le polpette cosparse di farina aggiungo 800gr di passata di pomodori e 200 gr datterini in barattolo, un rametto di rosmarino e una foglia di alloro sale pepe e peperoncino
Lascio cuocere 30 min
A parte friggo una abbondante manciata di capperi dissalati e asciugati finché non diventano croccanti
Frullo due fette di pan carré con del prezzemolo e un po’ di olio
Faccio tostare il tutto in padella e tengo da parte
Cucino le linguine in abbondante acqua e le condisco con il sugo i capperi e il pane tostato

Babbi Natale Chez Nous

Tovagliette UPIM

Piatti L’abitare

Bicchieri Dior

Vino Muranera Iuzzolini

Potrebbe interessarti:

Caccuri

Già abitata in età romana, nel x secolo fu sede di tre piccoli monasteri.Poi feudo dei Polissena, Ruffo, Carafa, Cavalcanti e Barracco. Il castello fu

Le Castella

Questo magnifico squarcio di Calabria è certamente noto per il suo castello Aragonese e per lo splendido mare ma, per me è reso intrigante per

Isola Capo Rizzuto

Fu fondata intorno al 900 DC con il toponimo Greco di Asylon. Intorno al 1090.Sotto l’impero romano d’Oriente la piccola diocesi di Isola crebbe, in

Cirò

L’origine di Cirò risale all’età del bronzoL’area monumentale arcaica sorgeva nella contrada “Cozzo Leone” mentre l’area necropolare si estendeva in prossimità della contrada “S. Elia”.La

Santa Severina

Gioiello incastonato nella roccia, S. Severina domina la valle del Neto.Nel V secolo a.C. l’abitato è documentato come città dell’Enotria con il nome greco di

Crotone

La fondazione di Crotone risale al 718 a. C. ad opera degli Achei in seguito alla profezia dell’oracolo di Apollo di Delfi. La costa, a